Ultima modifica: 3 Marzo 2020
L'inclusione scolastica a Como > Docenti > CLIPSO (CLassi Ibride Per la Scuola in Ospedale)

CLIPSO (CLassi Ibride Per la Scuola in Ospedale)

On line il progetto dell’ITD-CNR che mira a contrastare l’isolamento degli Studenti Ospedalizzati e in Istruzione Domiciliare attraverso l’uso di tecnologie didattiche e di metodologie orientate all’inclusione.

Diventa operativo CLIPSO (CLassi Ibride Per la Scuola in Ospedale) https://www.progetto-clipso.it/, il progetto dell’ITD-CNR che mira a contrastare l’isolamento degli Studenti Ospedalizzati e in Istruzione Domiciliare attraverso l’uso di tecnologie didattiche e di metodologie orientate all’inclusione.

Dalla presentazione in Facebook di Lucia Ferlino:

<<Tuttavia, l’isolamento sociale può dipendere anche da situazioni legate al contesto e che richiedono alternative temporanee alla didattica in presenza, come nel caso di emergenze sanitarie e/o ambientali.
Per questo motivo, segnaliamo una serie di materiali realizzati per le finalità originali del progetto, ma che potrebbero rivelarsi estremamente utili ai docenti che si trovano a fronteggiare situazioni di inevitabile “didattica a distanza”.

Nell’Area Formazione del sito, il docente può accedere, dopo avere effettuato l’iscrizione, ad una serie di laboratori didattici virtuali in autoistruzione e ad una serie di video-tutorial su alcuni applicativi tecnologici utili per:
• la comunicazione a distanza (es. videochiamare, condividere la lavagna/lim, … )
• la costruzione di materiale didattico (es. come produrre un ebook, come creare una mappa concettuale a distanza, ….)
• la condivisione di attività didattiche a distanza (es. collaborare alla stesura di un documento/attività in remoto)
• la realizzazione di video ( es. come registrare lo schermo, modificare un video, ….)
• il recupero di risorse in rete (es. portali dove trovare risorse didattiche validate, selezionate e inclusive ESSEDIQUADRO, SHAREHAB, SO.DI.LINUX)
• lo sviluppo creativo di artefatti (es. come creare attività per il pensiero computazionale usando sia strumenti sw che robot o dispositivi mobili per la realtà aumentata)>>